Cari soci,

l’anno appena trascorso ha lasciato sicuramente un segno indelebile nelle nostre vite, la pandemia ci ha costretto a cambiare le nostre abitudini e a reinventarci un nuovo modo di fare socialità e aggregazione, d’altronde che i tempi stavano cambiando noi montanari lo percepivamo già osservando i “ segni” di una natura che sta cambiando da decenni, ghiacciai che si sciolgono, passaggi chiave su vie storiche crollati e quindi modificato l’intero percorso della via,

Insomma noi alpinisti quando iniziamo un nuovo progetto di salita dobbiamo essere pronti a tutto, calcolare nei limiti del possibile i pericoli oggettivi e soggettivi nonché tutte le variabili che potrebbero compromettere la scalata e portare più attrezzatura del necessario ma non troppa per non aggravare il peso da caricare sulle spalle.

Ecco, cerchiamo di vivere come per prepararci ad una bella salita su una via storica, teniamo allenato il corpo e la mente, scegliamo con cura i nostri compagni e affiatiamoci con essi , curiamo nei particolari l’itinerario sapendo che di imprevisti ce ne saranno ,o se ce ne saranno!

Manteniamo alto l’umore, fortifichiamo le nostre difese immunitarie e saremmo pronti per tutte le sfide che verranno e sulla vetta, guardando il panorama avremo il cuore gonfio di emozione e la certezza di non fermarci mai .

Auguri a tutti e che ognuno possa finalizzare il proprio progetto di vita.

Un sincero augurio di buon anno!